Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per il corretto funzionamento dei servizi in linea. Se chiudi questo banner e prosegui con la navigazione ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l'informativa sulla privacy.

 

Acconsento

FAQ - Pulizia delle scale - divisione spese per confortevole utilizzo

« Torna all'elenco delle domande


Inserisci il testo della domanda


Va subito ribadito che, le spese di pulizia e di illuminazione delle scale non sono le spese di manutenzione e ricostruzione delle stesse alle quali fa riferimento l'art. 1124 C.c., pertanto non e di diretta applicazione il disposto di cui al precitato articolo. Infatti, come ha già avuto modo di chiarire la Suprema Corte di Cassazione con la sentenza N. 8657 del 3 ottobre 1996, le spese di pulizia e di illuminazione del vano scale non configurano oneri per la conservazione dell' integrità e del valore capitale delle comuni, bensì spese utili a permettere ai condomini un confortevole utilizzo delle core comuni e di quelle proprie, con la conseguenza che i condomini sono tenuti a contribuirvi non già in base ai millesimi di comproprietà, ma piuttosto in base all'uso che ciascuno di essi può fare delle scale, in applicazione del disposto di cui all'art. 1123 — 2 comma C.c.. Di qui l'Assemblea, nell'ambito delle proprie facoltà, ex articolo 1138 C.c., potrà regolamentare la ripartizione delle spese di pulizia in ragione dell'utilità che le scale portano ad ogni condomino, deliberando con il quorum di cui al II comma dell'articolo 1136 C.c., ovverosia con la maggioranza degli intervenuti all'assemblea che rappresenti almeno la meta del valore dell'edificio (vedi Cassazione Civile N. 2018 del 19/02/1993). 

 

 

Ulteriori informazioni potrete richiederle tramite il modulo on-line, o presso lo Studio Amministrativo Monti, tramite appuntemento.

Ditte e Professionisti consigliati dallo Studio Amministrativo Monti