Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

 

Ok, ho letto

FAQ - Responsabilità danni da infiltrazioni di acqua

« Torna all'elenco delle domande


Chi paga i danni causati dal conduttore?


CONTRASTI

 

 

CORTE DI CASSAZIONE
Sez. II, 30 gennaio 2006, n. 1840.
 

La colpa del conduttore di un appartamento po­sto in edificio condominiale dal quale — a causa di infiltrazioni d'acqua causate da un utilizzo impro­prio e non diligente dell'immobile — siano derivati danni al conduttore dell'appartamento sottostante, non esonera i proprietari dei due locali dalle ri­spettive responsabilità ai sensi degli artt. 1125 e 2051 c.c., allorché il giudice non sia in grado di ac­certare la diversa incidenza delle concause nella determinazione dei danni. (C.c., art. 1125; c.c., art. 2051)(1) Corte di Cassazione – Sez. II – 30.1.2006, n.1840.

 

Ulteriori informazioni potrete richiederle tramite il modulo on-line, o presso lo Studio Amministrativo Monti, tramite appuntemento.

 

Ditte e Professionisti consigliati dallo Studio Amministrativo Monti